ITALIA NEL MONDO

Lontano dallo sguardo dell’ìnformazione e della politica, lontano dalla vita civile, c’è un paese che ha raggiunto i primi posti nelle peggiori classifiche mondiali e gli ultimi nelle migliori.

Ci sono misure urgenti che restano  lontane dalle priorità della politica italiana per come l’abbiamo conosciuta in questi ultimi quindici anni.

Si può  pensare ad una responsabilità più o meno consapevole, resta il fatto che all’ordine del giorno dell’agenda politica nazionale e sulle prime pagine dei giornali sono assenti le cause di un inesorabile arretramento ecomico, politico e sociale.

CRIMINALITA’ ORGANIZZATA

CORRUZIONE

EVASIONE FISCALE

Vanno di pari passo con:

I PIU’ ALTI COSTI DELLA POLITICA TRA I PAESI INDUSTRIALIZZATI

BASSA MOBILITA’ SOCIALE : PROBLEMA GENERAZIONALE E DI GENERE

Il fatto che siamo scesi al 74° posto nel mondo, nell’annuale classifica sulla libertà di stampa stilata dall’organizzazione internazionale Freedom House, che annovera tra i suoi fondatori Eleanor Roosevelt,

unico paese europeo a retrocedere dalla categoria dei “paesi liberi” a quella dei paesi dove la libertà è “parziale”, è  la condizione affinchè sempre meno persone se ne rendano conto e niente cambi.


Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: