SPAGHETTI SEMI-WHITE

Si è detto e ridetto che un tempo gli immigrati eravamo noi, italiani all’estero di un’altra generazione. Non è solo un argomento teorico ma memoria ed identità nazionale. Ecco un promemoria degli ultimi duecento anni di razzismo sulla nostra pelle “olivastra” di “semi white” :

1875 Svizzera

La punizione punitiva di squadracce armate a Goeschenen nel 1875 spararono uccidendo sugli operai che costruivano il San Gottardo e si erano ribellati alla morte di 144 compagni ammazzati dalle esplosioni di dinamite, dai crolli dalle fughe di gas.

1869 Svizzera

Viene ucciso Attilio Tonola, sposato e padre di quattro bambini, massacrato di botte da tre cittadini svizzeri, urlando in dialetto “caiba cincali!”, “lurido bastardo italiano”. La sentenza fu di due anni . A Zurigo, le autorità organizzarono treni speciali per rimpatriare gli italiani terrorizzati dalle scorribande contro di loro. Alla stazione di Basilea  viene chiusa la sala d’aspetto di III classe agli “zingari d’Italia” in transito, piemontesi, lombardi , veneti.

14 marzo 1891 New Orleans

Nove siciliani vengono linciati dopo essere stati accusati

ingiustamente dell’uccisione di un poliziotto.

17 agosto 1893 Aigues-Mortes

Nove operai italiani vengono uccisi, la scintilla un piemontese lava un fazzoletto sporco di sale usando l’acqua potabile .

17 gennaio 1922 Alabama

Una sentenza della Corte dell’Alabama definisce una donna di origine siciliana non appartenente alla razza bianca .

23 agosto 1927 Boston

Ferdinando Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti vengono giustiziati sulla sedia elettrica.

1891-1960 Australia

Gli italiani che arrivano in Australia vengono schedati come “COLOURED” o “SEMI-WHITE” oppure “OLIVE” per rimarcare il colore olivastro della pelle.

27 febbraio 1969 Roma

Per Richard Nixon nella sua prima visita ufficiale a Roma “Gli Italiani non sono solo diversi degli altri Europei, ma hanno anche un odore diverso” .

20 marzo 1971 Zurigo

Alfredo Zardini, falegname di Cortina d’Ampezzo, viene pestato a sangue ed ucciso in un bar alle cinque del mattino, mentre si recava al suo primo colloquio di lavoro in Svizzera. La condanna per il suo assassino fu didi soli diciotto mesi per “eccesso colposo di legittima difesa”.

1972 Svizzera

La scandalosa assoluzione per la strage di Mattmark . Il 30 agosto del 1965 si staccò parte del ghiacciaio di Allalin investendo i dormitori dei cantieri allestiti per la costruzione della diga di Mattmark: 88 i morti, dei quali 54 italiani .

1977 Berlino

Der Spiegel mette in copertina un piatto di spaghetti con sopra una pistola, per parlare del terrorismo in Italia. La copertina viene ripetuta nel 2006 in occasione dei Mondiali di calcio vinti dall’Italia.

1990 Connecticut

A John A. Sgalla vienne negata l’iscrizione ad un circolo di golf a causa del cognome italiano, potè rispondere costruendo nel 1993 il suo proprio club di golf.

2004 Kentucky

Nella corsa al Senato il candidato democratico Daniel Mongiardo, italoamericano, viene chiamato “figlio di Saddam Hussein” dal candidato repubblicano.

2006 Giappone

Una rivista giapponese pubblica la classifica, “Le dieci cose peggiori degli italiani” bugiardi, ritardatari e irrispettosi delle regole .

2008 Germania

La catena di negozi Mediamarkt realizza uno spot pubblicitario dove un italiano vestito con cannottiera con stemma tricolore, atteggiamento da bullo, accento storpiato truffa, imbroglia.

settembre 2010 Svizzera

Campagna pubblicitaria anti italiana nel Canton Ticino, tre topi rappresentano i lavoratori transfrontalieri, uno si chiama Giulio e ha uno scudo con tre monti, “il ratto è qualcosa di spregevole” e contiene il concetto di derattizzazione”, parole dell’ideatore della campagna, il committente è anonimo.


Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: