19 luglio 1992

“Io da quando è morto mio fratello non l’ho ancora pianto.
Io da quando è morto mio fratello non l’ho ancora seppellito.

Non posso descrivere la sensazione di cosa ha significato rivivere lo sgomento, la ribellione e la coralità che nel ’92 ha unito tutta l’Italia nel chiedere GIUSTIZIA e sentire che niente è cambiato, che quella GIUSTIZIA ha ancora più bisogno di noi di allora .

In un attimo tutti insieme dallo stomaco al cuore, in un atto corale di onore e di amore per la dignità ed il senso dello Stato che le stragi del ’92 avrebbero voluto cancellare dalla memoria del Nostro Paese, abbiamo urlato in una voce sola RESISTENZA RESISTENZA RESISTENZA a squarciagola dallo stomaco al cuore, dalla rabbia all’amore per quel senso dello Stato che quell’esplosivo ha straziato e che SALVATORE BORSELLINO ha riportato nei nostri cuori e sulle nostre labbra fuori da quelle macerie che ancora oggi infangano il Nostro Paese.
Non ci sono parole che descrivano l’attimo in cui tutti in un coro di memoria e di dolore ci siamo alzati come una sola persona per stringerci con forza e non con commozione intorno ad un uomo che con la sua fragilità fisica e la sua forza morale di testimonianza ci ha strappato un grido che non ricordavamo più di aver seppellito dentro di noi in tutti questi anni, ma quel grido è lì e deve essere solo tirato fuori perchè quelle macerie sono ancora lì per soffocare l’onore e la dignità dei servitori dello Stato e di tutti noi .
Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: